Federico Fiori Chirurgia Plastica Estetica

Biorivitalizzazione

La Biorivitalizzazione è una metodica che ha il fine di nutrire il derma e stimolare l’attività dei fibroblasti , favorendo il rinnovamento cellulare e quindi migliorando le caratteristiche della cute e del sottocutaneo.

La Biorivitalizzazione ha pertanto molteplici effetti:

– consente una ottimale idratazione dei tessuti, in quanto l’acido ialuronico contenuto nella maggior parte delle preparazioni è una molecola fortemente polare, cioè in grado di legare molta acqua
– ha un’azione bioristrutturante perché stimola la produzione di neocollagene ed elastina da parte dei fibroblasti
– ha una forte azione antiossidante proteggendo la pelle dall’azione dei radicali liberi

Questo obiettivo si raggiunge facendo penetrare le opportune preparazioni con diverse tecniche, infatti possiamo utilizzare iniezioni con aghi sottilissimi, elettroporazione (link Acthyderm), ossigeno iperbarico.

Finalità della biorivitalizzazione

I prodotti comunemente usati come rivitalizzanti sono a base di acido ialuronico e, talvolta, miscele di aminoacidi e vitamine, assicurano quindi due azioni: quella idratante dell’acido ialuronico e quella stimolante degli aminoacidi, che portano ai fibroblasti il substrato nutritivo per formare le nuove molecole di collagene e acido ialuronico.
La formulazione di questi farmaci consente di effettuare validi trattamenti sia su pelli ancora giovani, o, comunque, non eccessivamente danneggiate, sia su pelli mature, anche con segni di elastosi del derma, e di ripristinare un contorno delle labbra gradevole nelle pazienti mal predisposte verso i classici filler.
Gli effetti della biorivitalizzazione consistono nella stimolazione della funzionalità cellulare (che restituisce alle pelli mature la compattezza e l’idratazione perdute), nella riparazione della pelle danneggiata dal sole (supportandone i naturali processi rigenerativi), nel contrastare e prevenire il fisiologico processo di invecchiamento cutaneo sulle pelli ancora giovani.

Per chi è indicato questo trattamento?

Il paziente o la paziente adatti a questo trattamento desiderano ottenere un visibile miglioramento dell’idratazione cutanea, del tono, del turgore, della luminosità della pelle, riparando o prevenendo i danni da ossidazione dovuti ai fattori ambientali ed all’esposizione solare, e migliorando significatamene gli inestetismi tipici di un tessuto cutaneo ormai poco elastico e fragile.
Oltre che da sole, le sedute di biorivitalizzazione possono essere eseguite in associazione ad altri trattamenti, chirurgici e non, quali peeling, lifting, blefaroplastica, infiltrazione di tossina botulinica e trattamenti laser.

Età consigliata per il trattamento

Il trattamento è indicato sia per le pelli giovani, ancora elastiche e vitali, per rallentare il fisiologico processo di invecchiamento, sia per le pelli mature, per ridurre i segni del tempo, riattivando la funzionalità cellulare.

Metodiche idonee a far penetrare una sostanza nel derma: -Iniezione -Elettroporazione -Ossigeno iperbarico Ovviamente ogni indicazione clinica ha la sua tecnica di scelta, ma posso sin da ora anticipare di preferire le microiniezioni e l’elettroporazione perchè nella mia esperienza la percentuale di preparazione che penetra con il solo ossigeno iperbarico è senz’altro inferiore a quella delle altre metodiche, pertanto è quella che utilizzo di rado e solo in sinergia con un precedente trattamento laser (link TFOxy). Il risultato che dobbiamo ottenere è quello di migliorare texture, luminosità, turgore e compattezza cutanea, oltreché quello di ridurre le rughe fini e sottili da foto e cronoaging. Tutto questo rappresenta la base dei trattamenti volti a rallentare il fisiologico processo di invecchiamento, ed è un cardine della Medicina Anti-Aging. (foto) Questo trattamento non ha quindi l’obiettivo di trattare le rughe d’espressione come quelle da mioaging, e cioè le rughe che si modificano con i movimenti del volto quali le rughe perioculari o “zampe di gallina” – anche se esistono nuovi prodotti specifici per la regione della palpebra inferiore- , le rughe della fronte, i solchi naso-genieni. Per queste condizioni si preferiscono altre metodiche (Link Filler, Botox). Il mercato offre innumerevoli preparazioni, variamente composte, a base di acido ialuronico, vitamine, aminoacidi, coenzimi. Una visita accurata permette di individuare le caratteristiche della pelle, di programmare il percorso di cura più idoneo e di scegliere i prodotti più efficaci per raggiungere l’obiettivo. Ogni soggetto è diverso, e pertanto per ciascuno viene programmato un ciclo di trattamento che può prevedere 3-5 sedute con il medesimo prodotto o l’ integrazione con prodotti e metodiche differenti. Questo anche in base alla stagione. La procedura si completa in pochi minuti per le microiniezioni, in circa 30-40 min per l’elettroporazione. In caso di microiniezioni e in base al prodotto scelto possono residuare piccoli pomfi sulla cute, che scompariranno in poche ore, come anche l’eventuale rossore in sede di iniezione, che sparirà in breve tempo. Come si svolge la prima visita? Durante la visita il chirurgo plastico esaminerà il vostro viso e collo, verificando le eventuali problematiche estetiche della pelle. Vi ascolterà in modo da capire le vostre aspettative e valutare se gli esiti dei trattamenti di biorivitalizzazione potranno soddisfarle, consigliando eventualmente trattamenti alternativi o complementari a quello di vostro interesse. Vi darà tutte le informazioni relative al ciclo di trattamenti indicato per il vostro caso ed alla loro durata. Preparazione alla biorivitalizzazione Le microiniezioni di sostanze biorivitalizzanti sono assolutamente indolori, non prevedono alcuna anestesia né preparazione. Come si svolge il trattamento? Attraverso una piccola siringa, dotata di ago sottilissimo, vengono iniettate alcune gocce del prodotto indicato nell’area interessata; la sensazione di dolore è scarsa o nulla. Esistono varie tecniche iniettive, che consentono di risolvere problemi di diverso tipo e gravità. Il trattamento ha una durata di circa 15 minuti, e al termine si possono immediatamente riprendere le normali attività, senza alcuna medicazione. Dopo la seduta ci saranno segni visibili sul viso? Solitamente nessuno; in rari casi può presentarsi un lieve rossore temporaneo o un piccolo livido dovuto al trauma dell’ago nella zona di inserimento, che tende a scomparire spontaneamente in due-tre giorni. Quando riprendere le normali attività? Le normali attività possono essere riprese immediatamente. Quanto dura il risultato del trattamento di biorivitalizzazione? I risultati sono visibili e molto soddisfacenti fin dalle prime sedute di iniezione: la vostra pelle apparirà visibilmente più luminosa, fresca e rilassata. L’invecchiamento cutaneo, tuttavia, è un processo naturale, che non può essere fermato; questo significa che, per mantenere la vostra pelle morbida, elastica e compatta nel tempo sono consigliabili cicli di mantenimento due volte all’anno.

Lo sviluppo di nuove tecnologie e lo studio di prodotti sempre più efficaci rendono questa metodica sicura, molto diffusa, praticamente scevra da complicazioni se non per episodici piccoli puntini blu in sede di iniezione, e davvero molto efficace. Controindicazioni e effetti collaterali Le sedute di biorivitalizzazione vengono effettuate a cicli, in regime ambulatoriale, non sono dolorose e non comportano effetti collaterali se non, in rari casi, un lieve rossore temporaneo o un piccolo livido dovuto al trauma dell’ago nella zona di inserimento, che tende a scomparire spontaneamente in due-tre giorni. Questo trattamento presenta solo controindicazioni generiche, come allergie al materiale da iniettare, dermatiti acute ed infezioni in corso, herpes in fase attiva o gravidanza.

medico

Per il costo della procedura rivolgersi in Segreteria

Pre/Post

Testimonianze

  • Ho avuto i recapiti dello studio tramite mio marito, amico del dottore . ho fissato subito il primo appuntamento e in una decina di giorni ho incontrato il medico. Ho chiesto , durante la telefonata ,un po’ di informazioni sull’ intervento che volevo fare e le spiegazioni sono state dettagliate e precise anche se quelle più approfondite e personali le ho avute durante la prima visita. ho deciso dopo qualche giorno di fare questo intervento , la segreteria mi ha ricontattato per confermarmi la data e l’ora e i dettagli per quella giornata. Tutto è andato bene, un po’ dolorante e intorpidita il giorno dopo , ma sopportabile . i controlli successivi sono stati molto curati e ravvicinati così da poter verificare se procedeva bene la guarigione . l’unica cosa che mi è costata un po’ di fatica è stata di non essere andata in palestra per un mese , per me di vitale importanza. molto soddisfatta in generale .Complimenti per lo studio elegantissimo!!M.P.
POST RECENTI

Migliore chirurgo plastico Milano

Il Dott. Federico Fiori (Migliore chirurgo plastico Milano) nasce a Milano il giorno 11 settembre 1968. Medico Chirurgo, Specialista in Chirurgia Generale, opera da anni nel campo della Chirurgia Plastica e Medicina Estetica.  Dal 1996 ad oggi dirige l’attività di […]

Miglior chirurgo per mastoplastica additiva a Milano

In questi ultimi anni, stiamo assistendo ad un aumento costante di donne di qualsiasi età che decidono di rivolgersi a Miglior chirurgo per mastoplastica additiva Milano per aumentare o rimodellare il proprio seno. Generalmente, ricorrono a questo tipo di intervento tutte le […]

FORM DI CONTATTO
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI
Galleria del Corso, 4
20100 Milano

Per informazioni:
Tel. 0276021568
Fax 02795742
Federico Fiori | © Copyright 2013. Tutti i diritti riservati. - Posizionamento a cura di Solution Group Communication
Websonica Agenzia Web Marketingpowered by Websonica